Centro Servizi alla Persona - Luigi Mariutto
Mirano VE

Seguici su

Soggiorno permanente non autosufficienti

Il Soggiorno Permanente offerto alla persona non autosufficiente prevede che l'interessato, o chi per lui, si rivolga al Servizio Sociale del Comune di residenza o al medico di medicina generale i quali provvederanno ad attivare la U.V.M.D. (Unità Valutativa Multi Dimensionale). A seguito della valutazione della U.V.M.D. il Distretto Socio-Sanitario (per i residenti nei Comuni di pertinenza della A.U.L.S.S.13), provvederà ad inviare alla Direzione Servizi Sociali della A.U.L.S.S. 13 la documentazione necessaria per l'inserimento nella Graduatoria Unica per la Residenzialità (RUR).Al momento della disponibilità di un posto, la Direzione Servizi Sociali contatterà i familiari dell'interessato chiedendo l'assenso all'inserimento nelle successive 24 ore, e di seguito informerà il Servizio Sociale dell'Istituto per dare avvio alle procedure di accoglimento. L'interessato o un suo familiare verrà invitato ad un primo colloquio con l'Ufficio di Servizio Sociale dell'Ente per:

  • o formalizzare la pratica di accoglimento, raccogliendo la documentazione necessaria, fornendo tutte informazioni utili circa il funzionamento della struttura, i servizi offerti e compresi o non compresi nella quota della retta;
  • approfondire gli elementi di conoscenza della persona per la valutazione dei sui bisogni e per la stesura del progetto assistenziale individualizzato finalizzato ad un adeguato accoglimento.

Di norma l'accoglimento effettivo può avvenire già del giorno successivo alla sottoscrizione della domanda di ingresso.

torna all'inizio del contenuto